Creazione di un Blog WordPress Multi User

Conoscete la storia di Arianna Huffington che ha venduto l’Huffington Post per l’enorme cifra di $ 315.000.000? Beh si potrebbe anche cominciare a pensare qualcosa di simile, se si vuole e si riesce a creare una presenza sul web che consentirà a più utenti di accedere e contribuire al sito. Anche se non si vuole sognare in grande tipo avere una una vendita di $ 315.000.000, si può credere e avere la necessità di creare una piattaforma multi utente WordPress. Ed è facile da fare, anche per il principiante.

La magia è facile basta accedere al cruscotto principale del tuo blog e cliccare sugli utenti. Sarete in grado di creare quanti utenti volete ed di definire il loro ruolo di contribuzione al blog.

Bisogna semplicemente cliccare sul pulsante Aggiungi nuovo nella parte superiore della pagina Utenti. Si può scegliere anche, nelle impostazioni principali, se fare registrare gli utenti da soli oppure no. La differenza è che, ovviamente, se voi impostate manualmente gli utenti e quindi i collaboratori avete un controllo e questo vi proteggerà da eventuali abusi.

Se hai intenzione di inserire un nome utente ed e-mail di una persona ti dovrai assicurare che abbia un indirizzo email valido, perché gli saranno inviate le informazioni di accesso. Potrai digitare il nome e cognome ed il sito web se ne hanno uno (e se lo vuoi collegato dal tuo sito).

Puoi impostare una password sicura per (ricordati di utilizzare almeno 8/10 lettere maiuscole e minuscole, numeri e simboli per avere una maggiore sicurezza). Quindi assicurati di aver selezionato la casella “Invia password”.

Prima di fare clic sul pulsante Aggiungi utente finale, in fondo alla pagina, assicurati di selezionare il ruolo del nuovo utente in modo appropriato. Naturalmente dovrai sapere a cosa servono i vari ruoli e assicurarti che il nuovo utente capisca anche che cosa sarà autorizzato a fare nel tuo blog.

Quindi diciamo che un sottoscrittore sta iscrivendosi al tuo blog per avere notifica ogni volta che viene creato un nuovo post perciò non è propriamente un contributori o collaboratore. Infatti un collaboratore può creare dei post da presentare nel tuo blog ed anche modificarli e gestirli, ma non li può pubblicare senza la vostra approvazione e quindi tu dovrai autorizzare la pubblicazione in un secondo tempo.

Il collaboratore vero e proprio è colui che ha il ruolo di Autore e può creare, gestire e pubblicare i loro post sul blog. In questo modo non dovrai andare manualmente ad approvare i messaggi stessi. Però, chiaramente, dovrebbe essere una persona che goda della tua fiducia tanto da poter pubblicare da solo.

Un editor è qualcosa di più, gli puoi dare la possibilità di creare, gestire e pubblicare post e pagine, ma anche di gestire i messaggi di altre persone. Diventa utile se hai bisogno di qualcuno che possa darti una mano a gestire i contribuenti sul tuo sito per la pubblicazione.

Non dare a nessuno le credenziali di amministratore, perchè lo metti al tuo livello, perciò sarà un tuo “socio” e “comproprietario” del tuo blog. Pertanto come tale può fare ciò che vuole sul blog, anche modificare il tema ed i plugin.

Creo e gestisco siti web, siti di ecommerce, blog personali e siti aziendali, applicazioni web-based e applicazioni mobili personalizzate per Iphone / Ipad e Android. Gestisco domini Internet e server Linux: Fedora, CentOS e Ubuntu; Database MySQL; eCommerce PrestaShop; CMS WordPress e Joomla.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *