Consigli SEO per WordPress

Molti imprenditori creano la loro presenza online con un blog perché hanno sentito parlare delle richieste apposite dei motori di ricerca per i contenuti. E questo potrebbe anche essere vero: sia Google che le altre piattaforme di ricerca hanno molti dei loro contenuti sempre più spesso forniti da blog.

Ma solo la creazione di un blog non è abbastanza per aiutarvi a posizionarsi in cima alle ricerche del vostro mercato di nicchia. Dovreste conoscere alcuni consigli sempre validi per il SEO con WordPress che vi possono aiutare a posizionarsi prima della concorrenza per il traffico nella vostra nicchia.

Cominciamo parlando di progettazione a tema. Il modo in cui il tema è stato creato ha molto a che fare con il modo in cui i motori di ricerca navigano al suo interno e lo indicizzano quindi, prima di investire in un tema, è necessario assicurarsi che sia ottimizzato per i motori di ricerca.

La prossima parte del lavoro è necessario farla da soli cioè assicurarsi che i titoli delle pagine e degli articolo così come la maggior parte dei contenuti, utilizzino le parole chiave che si riferiscono direttamente alla nicchia di mercato di vostro interesse. Si possono trovare per altro in giro per internet anche degli strumenti utili per trovare le parole chiave più usate o più attinenti per le frasi da utilizzare in ogni post.

Ma utilizzare le parole chiave nel tuo contenuto non è abbastanza. Bisogna usarle anche come tag per il post. E allora avrete bisogno di categorizzare il post in modo che Google (ed i vostri visitatori) possano facilmente trovare gli argomenti che stanno cercando.

Ci sono alcune modifiche essenziali che si possono fare sul tuo blog per aiutarlo a essere ottimizzato per i motori di ricerca. Fondamentale è assicurarsi di impostare i permalink per ottenere prestazioni ottimali. Accedi al tuo cruscotto WordPress e vai in Impostazioni, quindi permalink.

WordPress per definizione imposterà i tuoi URL del blog con numeri poco “decifrabili” come questo: dominio.com/?p=123 – ma questo URL non spiega affatto bene nè a Google nè ai tuoi visitatori cosa effettivamente c’è in quella pagina. Quindi dentro l’opzione Permalink, è opportuno scegliere una delle opzioni mostrate ed in particolare nell’ultima opzione si può personalizzare, per esempio digitando nello spazio previsto: /% postname% / in modo che il vostro URL venga reso simile a: dominio.com/parola-chiave-qui-indicata, più precisamente in questo caso parola-chiave-qui-indicata corrisponderà al titolo del vostro post.

Ma queste sono piccolezze, per gestire in modo ottimale il SEO con WordPress è senz’altro indicato installare alcuni plug-in creati allo scopo, per definire i parametri SEO del tuo blog. Non esclusa, ma anzi richiesta anche una sitemap per Google e gli altri motori, in maniera tale che la navigazione sia chiara e ottimale per gli spider verranno periodicamente a visitarvi.

Un plugin tra i più famosi ed usati è All in One SEO che vi aiuterà a rendere il vostro Blog perfettamente per l’utilizzo di pertinenti frasi chiave. Facendo questi piccoli passi, e mantenendo una regolare e periodica pubblicazione di articoli, il tuo blog continuerà a salire nei ranghi delle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP).

Creo e gestisco siti web, siti di ecommerce, blog personali e siti aziendali, applicazioni web-based e applicazioni mobili personalizzate per Iphone / Ipad e Android. Gestisco domini Internet e server Linux: Fedora, CentOS e Ubuntu; Database MySQL; eCommerce PrestaShop; CMS WordPress e Joomla.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *